Bio-Psicosomatica

Il senso Bio-Etologico delle malattie e del comportamento

Oltre il confine delle scienze classiche, possiamo scoprire una nuova lettura della realtà che, al di là della logica, diventa “bio-logica”. Pensiamo ad esempio alla malattia. Siamo abituati a considerarla un evento scomodo ed imprevisto. Se invece ci chiediamo perché, proprio in quel determinato momento della nostra vita e proprio in quella parte del corpo ci siamo ammalati possiamo scoprire una realtà diversa, una invisibile trama nella quale si sviluppa l’esistenza di ciascuno di noi, di cui siamo prigionieri e artefici.
La Bio-Psicosomatica va a ricercare direttamente la differenza che c’è tra le nostre memorie biologiche ed i nostri pensieri. I pensieri sono” le nostre verità”, le memorie biologiche sono “la nostra realtà.” Ogni volta che ci raccontiamo, esponiamo la nostra verità, un insieme di pensieri, apprendimenti, credenze, cultura. Tutto questo non è reale. Non siamo noi. Si è malati, a tutti livelli, ogni volta che la nostra realtà e la nostra verità non corrispondono, ogni volta che le nostre memorie biologiche ed i nostri pensieri non sono d’accordo. Conoscere la nostra realtà significa riappropriarci della nostra storia familiare inconscia, e procedere sulla strada che ci determina nel carattere, nel comportamento, nei desideri e nelle paure.

 

 

Badard.eu